"Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy"

"L’educazione è solo questione di costruire ponti."  R.W. Ellison 1914 – 1994                                                                                                                                                                                              ...leggi altro

PON 2017 - 19 Competenze di base ( azione 10.2.2A)

DESCRIZIONE DEL PROGETTO

La nostra scuola è da sempre impegnata in primo piano per il recupero e la compensazione degli squilibri e svantaggi socio-culturali, per l’inclusione,  per la prevenzione del fenomeno della dispersione scolastica, per promuovere il successo formativo e le eccellenze. Nel corso degli ultimi anni l’aumento nelle classi di alunni con ritmi di apprendimento lenti, carenze conoscitive, difficoltà di ragionamento logico, situazioni familiari difficili, difficoltà attentive e di relazione nonché l’arrivo di alunni stranieri con scarse competenze linguistiche in lingua italiana, hanno reso il lavoro dei docenti in classe, seppur individualizzato “a misura del discente” e con strategie diversificate, non più sufficiente a far raggiungere a tutti gli obiettivi, benché minimi, dei curricula. Difficile è, infatti, seguire contemporaneamente i processi di apprendimento di alunni con difficoltà, di alunni che necessitano di consolidamento e di alunni “competenti”, bisognosi di essere stimolati. La demotivazione e la frustrazione si possono trasformare in veri e propri ostacoli sul piano della crescita umana e culturale. Le attività di recupero e sostegno del PTOF sono interventi che si realizzano ed esauriscono in tempi precisi e limitati, idonei a fronteggiare difficoltà particolari e specifiche incontrate durante lo svolgimento del programma ma non sufficienti per quegli alunni più svantaggiati di cui parliamo sopra, per i quali è necessario elaborare un piano di interventi di ampio respiro e continuativi nel tempo, capace di coniugare i differenti bisogni educativi promovendo il successo formativo attraverso percorsi che recuperino anche la sfera emotivo-relazionale , di valorizzazione della diversità, di accoglienza e integrazione, nell’ottica di valorizzazione delle differenze di “tutti e di ciascuno

In seguito a valutazioni oggettive, (prove Invalsi, test di ingresso, PDP redatti in molte classi e i numeri delle sospensioni di giudizio) abbiamo ritenuto necessario realizzare una serie di proposte organizzate in moduli extra-curricolari che coinvolgono i 5 assi culturali previsti dal bando: lingua madre, lingua straniera, matematica e scienze. La metodologia utilizzata sarà prevalentemente “laboratoriale” intendendo per laboratorio non solo/sempre uno spazio fisico equipaggiato per una specifica attività ma “spazio mentale attrezzato” cioè un luogo dove l’alunno interagisce con la realtà per comprenderla. Si privilegerà l’apprendimento cooperativo (partecipazione attiva-corresponsabilità-cooperazione) per sviluppare interessi e strutture psichiche e la differenziazione didattica valorizzando le diversità per rinforzare gli apprendimenti (produzione cooperativa, flipped-classroom, di simulazione/ gioco di ruoli, di action maze , di analisi di  un caso, l’incident, di “gamification” e di ricerca azione)  facendo ricorso anche all’uso delle nuove tecnologie e in particolare della LIM,  di materiale iconico-filmico per attivare i vari stili di apprendimento.

Modulo 1 “Mi piace scrivere” Laboratorio di scrittura:

Modulo di 30 ore extracurricolare a classi aperte. Numero alunni partecipanti minimo 20 max 30. Obiettivo formativo: fornire agli studenti strumenti adeguati per l’apprendimento della lingua e della letteratura italiana. Obiettivi specifici: conoscenza di sé e consapevolezza dei propri talenti e potenzialità - sviluppo dell’immaginazione e del pensiero divergente -potenziamento della capacità di comunicare - approfondimento della conoscenza della lingua attraverso un uso ludico di regole grammaticali e sintassi - imparare a dare forma ai propri pensieri attraverso un uso creativo della scrittura. Fasi:1) imparare a scrivere per imparare a leggere 2) dall’emozione di un’immagine, un suono, una canzone al racconto della mia esperienza 3) Io sono il personaggio: esercizi di scrittura, i punti di vista, la voce narrante, le motivazioni del personaggio. La short-story, la fabula 4) dalla memoria alla mia autobiografia 5) Il fumetto: disegno raccontando, racconto disegnando 6) dall’atto creativo alla costruzione testuale: il romanzo 7) l’intertestualità e l’uso dei materiali letterari nel testo creativo 8) il lavoro di gruppo e l’interscambio 9) Socializzazione del lavoro: pubblicazione dei testi elaborati attraverso una mostra organizzata a scuola e  organizzazione di eventi rivolti alle famiglie e alla scuola, pubblicati anche all’interno del sito della scuola.

Voce costo

Modalità di calcolo

Valore singola ora

Quantità

NR. Soggetti

IMPORTO

EURO

ESPERTO

Costo/ora formazione

 Euro 70,00

30 ore

 

2.100,00

TUTOR

Costo/ora formazione

Euro 30,00

30 ore

 

  900.00

GESTIONE

 

Costo orario/persona

Euro  3,47

30 ore

20

2.082,00

 Modulo 2 “ A scuola di teatro, il teatro a scuola

Modulo di 30 ore a classi aperte per max.20  partecipanti. Obiettivi: valorizzare le doti di ogni singolo alunno, favorire il processo di inclusione(sono previste opportunità differenziate al fine di coinvolgere alunni con abilità diverse) superare il disagio psicologico e l’accettazione della propria dimensione personale , linguistico e culturale, fornire una nuova dimensione alla lettura, recuperare le potenzialità creative del linguaggio verbale-non verbale e corporeo, promuovere l’esercizio equilibrato tra spontaneità e disciplina, valorizzare il pensiero divergente e la creatività, migliorare le capacità di interazione e di cooperazione del gruppo, migliorare il rispetto dei vincoli e delle regole. Metodologia: 1. fase teorica (definizione dei temi da sviluppare- acquisizione delle più semplici tecniche di recitazione) 2.Lettura del testo e stesura collettiva del nuovo testo, caratterizzazione dei personaggi, stesura della sceneggiatura e delle parti recitative- 3. La tecnica della recitazione e del public speaking 4. Realizzazione dello spettacolo collettivo e ripresa filmica dello spettacolo 4. Socializzazione del lavoro: documentazione delle fasi di lavoro attraverso foto, relazioni, disegni, piccoli video e spot promozionali dell’evento utili per promuovere l’attività sul territorio. Spettacolo finale organizzato per le famiglie ma aperto al territorio. Aspettative: Dare vita a un processo culturale attivo,da protagonisti  con  emozioni , corpo  e mente

Voce costo

Modalità di calcolo

Valore singola ora

Quantità

NR. Soggetti

IMPORTO

EURO

ESPERTO

Costo/ora formazione

 Euro 70,00

30 ore

 

2.100,00

TUTOR

Costo/ora formazione

Euro 30,00

30 ore

 

  900.00

GESTIONE

 

Costo orario/persona

Euro  3,47

30 ore

20

2.082,00

 

Modulo 3. “ Do you speak English? Sprechen Sie Deutsch? Parlez vous francais? Вы говорите по-русски? 中国? Sono cittadino del mondo !”.

Modulo di 100 ore tenuto dal madrelingua per studenti delle classi  terze  e quarte organizzati in gruppi linguistici omogenei a classi aperte di 20 alunni. Finalità : sviluppo delle competenze in Lingua straniera finalizzati alla certificazione B1 o superiore. Aspetti metodologici ed organizzativi di questo modulo : i corsi saranno basati sull’approccio  audio-orale, funzionale-comunicativo,  umanistico-affettivo, ludico e multisensoriale (risposta total body ). Il coinvolgimento totale dell’alunno permette di esercitare fonetica, lingua quotidiana/specialistica,linguaggio non verbale, drammatizzazione e comprensione del contesto qualunque sia la personale forma di intelligenza(Gardner H, Formae  Mentis) e di attivare i diversi stili cognitivi (globale o analitico, attivo o passivo). Gli alunni saranno continuamente coinvolti in attività singole, di gruppo e collettive e le lezioni si svolgeranno in lingua straniera, tenendo ovviamente conto della diversa  capacità di comprensione degli alunni. Si farà uso di materiale autentico, articoli, canzoni, comics, films per stimolare la lettura, la produzione orale e l’argomentazione anche di tipo interdisciplinare. Le tecniche utilizzate:  giochi di ruolo,  mimo,  scrittura e riscrittura creativa del testo, costruzione di racconti,  simulazione di interviste, dibattiti televisivi, presentazione e difesa delle proprie idee .Strumenti: You Tube, Cloud, Linux, Podcast ed impareremo l’uso di Ted-Ed club.

Voce costo

Modalità di calcolo

Valore singola ora

Quantità

NR. Soggetti

IMPORTO

EURO

ESPERTO

Costo/ora formazione

 Euro 70,00

100 ore

 

7.000,00

TUTOR

Costo/ora formazione

Euro 30,00

100 ore

 

 3.000.00

GESTIONE

 

Costo orario/persona

Euro  3,47

100 ore

20

6.940,00

Modulo 4 “ Matematica-mente”

Modulo di 30 ore rivolto agli studenti delle classi prime a classi aperte. Numero partecipanti 30 Obiettivi:Superare le difficoltà che genera il passaggio da un ciclo scolare ad un altro; creare un ambiente di apprendimento a conseguire un livello omogeneo di conoscenze e competenze matematiche, favorire il superamento delle difficoltà che gli allievi incontrano nella manipolazione algebrica, intervenendo in prospettiva linguistica e metacognitiva sulla acquisizione  di un metodo per orientare gli alunni alla comprensione della realtà in cui vivono, l’iniziazione all’algebra come linguaggio per la rappresentazione di situazioni problematiche al fine di evidenziare relazioni e/o elaborare informazioni. Si farà uso anche della metodologia di tipo socio-costruttivo tipo flipped classroom (Problem Based Learning Flipped Classroom) e cooperative learning (Rpundtable e Roundrobin) ma anche dei software didattici “geo-Gebra”, ” AINuSET” e “APLUSIX” efficaci per promuovere situazioni di apprendimento autoregolato attraverso una batteria di  esercizi diversificati che consentono di costruire concetti e significati matematici attraverso un approccio esplorativo, centrato sulle possibilità operative e rappresentative che mirano allo sviluppo di capacità logiche e a velocizzare la soluzione di quesiti e problemi. Importante è anche la consapevolezza nell’alunno dell’errore e la ricerca attiva di strategie per il superamento di tali errori. Aspettative :la matematica come  potente strumento di interpretazione della realtà che allena al senso critico, al ragionare corretto, a classificare, ordinare, schematizzare, astrarre.

Voce costo

Modalità di calcolo

Valore singola ora

Quantità

NR. Soggetti

IMPORTO

EURO

ESPERTO

Costo/ora formazione

 Euro 70,00

30 ore

 

2.100,00

TUTOR

Costo/ora formazione

Euro 30,00

30 ore

 

  900.00

GESTIONE

 

Costo orario/persona

Euro  3,47

30 ore

20

2.082,00

 

Modulo 5 “Il mio laboratorio:osservo, sperimento, modellizzo” modulo di 60 ore per le classi seconde. Metodologia: sperimentale-laboratoriale che offre l’opportunità di educare alla scienza attraverso l’esperienza. L’approccio didattico parte da una problematica concreta o da una domanda posta ed avvia un' indagine sempre più focalizzata a fenomeni quotidiani fino all'identificazione delle osservabili significative, alla  loro osservazione,all’utilizzo di strumenti efficaci per raccogliere dati, all’analisi dei dati anche attraverso strumentazioni informatiche e all’interpretazione secondo la metodologia del problem solving che stimolando un approccio creativo ed imprenditoriale. Sia con materiali di facile reperibilità  che con attrezzature specifiche. Nel secondo anno si riprenderanno i concetti di misura, di errore in ambito fisico e di incertezza a  un livello più approfondito inserendolo all'interno dei contenuti di ottica geometrica, di cinematica e dinamica anche riproducendo esperimenti storici significativi quali quelli di Galileo con l'ausilio anche di tecnologie informatiche con smartphone  in modo da educare anche in ambito puramente scientifico ad un uso  consapevole degli strumenti tecnologici. Per questo percorso è necessario l'acquisto di strumentazione efficace. Si suggerisce la possibilità di una visita al museo di fisica Explorazione di Treviglio anche per un'educazione a una conoscenza consapevole del Territorio ****

 

Voce costo

Modalità di calcolo

Valore singola ora

Quantità

NR. Soggetti

IMPORTO

EURO

ESPERTO

Costo/ora formazione

 Euro 70,00

60 ore

 

4.200,00

TUTOR

Costo/ora formazione

Euro 30,00

60 ore

 

 1.800.00

GESTIONE

 

Costo orario/persona

Euro  3,47

60 ore

20

4.164,00

 

Obiettivi del progetto

Il progetto ha come obiettivo quello di accrescere le competenze di base, il recupero degli alunni con carenze formative, favorire il successo scolastico e l’inclusione attraverso una serie di azioni mirate. Esso rappresenta anche una risposta alle criticità della nostra popolazione scolastica  ravvisate nel RAV e nei risultati delle prove INVALSI :

v  competenza nell’uso della madre lingua (graduale acquisizione di una solida competenza linguistico - espressiva scritta e orale; ampliamento del bagaglio lessicale)

v  competenza nell’uso della lingua straniera (utilizzare la L2 per i principali scopo comunicativi e apprezzare la differenza culturale)

v  competenze di matematica e di base in scienza e tecnologia ( sviluppo della consapevolezza metodologica di indagine e di elaborazione; acquisire un metodo per trovare le soluzioni a vari problemi in situazioni quotidiane, evidenziando gli aspetti del processo, dell’attività e della conoscenza)

v  competenze digitale ( utilizzare con dimestichezza e spirito critico le tecnologie dell’informazione per lo studio, il tempo libero e la comunicazione sociale )

v  imparare a imparare ( promozione all’attitudine alla progettazione e all’organizzazione del  apprendimento sia a livello individuale che di gruppo)

 

Caratteristiche dei destinatari

L’analisi dei bisogni è stata redatta dai docenti referenti del Piano di Miglioramento (PdM), secondo il quale, risulta opportuno ridurre la percentuale dei trasferimenti o abbandoni nel corso d’anno, riportandola alla media provinciale, diminuire la dispersione scolastica, migliorare le valutazione dei maturandi all’Esame di Stato e,  in generale, il sistema formativo/educativo per migliorare l’inclusione. Dunque i destinatari potenziali, ai quali si rivolgono le azioni proposte nell’analisi, sono:

-          alunni del primo/secondo anno (la difficoltà del passaggio da un ordine all'altro è un ostacolo critico nel percorso scolastico; alunni con lacune di base non colmate nella scuola di primo grado e che trascinano e amplificano i loro problemi,)

-          alunni a rischio abbandono (drop out o early school leaver) o particolari fragilità, tra cui anche persone con disabilità e BES

-          alunni con disagio, senso di inadeguatezza, di insoddisfazione, di scarsa fiducia nelle proprie capacità, da cui l’indifferenza all’insuccesso

-          alunni del triennio con manifestazioni di disimpegno e valutazioni appena sufficienti

-          alunni con buon profitto, per migliorare la preparazione all’esame di Stato

-          .

Metodologie e Innovatività

Il progetto prevede lo svolgimento di moduli pensati per le diverse situazioni formative :

-recupero motivazionale del singolo studente coinvolgendo la  sua partecipazione “vissuta”e l’intera  personalità dell’allievo “ saper essere”;

-sviluppo dei processi di apprendimento per scoperta, per problemi, per ricerca in modo attivo,  creativo, appassionante e autentico;

- garantire un’offerta formativa centrata sul bisogno del singolo alunno( coaching e scaffolding)

Si attiveranno le seguenti modalità operative:

- lavorare in gruppo,assistenza peer to peer, capacità di progettare, presentare e difendere un'idea, gestione del tempo, programmazione delle attività, imparare dagli errori e leadership;

- e le seguenti tecniche: produzione cooperativa, di simulazione/ gioco di ruoli, di action maze , di analisi di  un caso, l’incident, di “gamification” e di ricerca azione.

Si prevede l’attivo coinvolgimento dei genitori nel processo educativo- la valorizzazione delle esperienze, diffusione dei lavori in rete e consulenza sulla metodologia - la disseminazione delle buone prassi all’interno delle azioni di attività orizzontali con le scuole secondarie di secondo grado del territorio e nella rete di scuole- la pubblicazione del materiale sulla piattaforma della scuola.

 

Inclusività.

Il progetto considera l’alunno protagonista dell’apprendimento qualunque siano le sue capacità, le sue potenzialità e i suoi limiti  e adotta strategie e metodologie  che favoriscono l’inclusività  quali l’apprendimento cooperativo, il lavoro di gruppo e/o a coppie,la flipped classroom, l’apprendimento per scoperta e l’utilizzo di attrezzature e di software informatici. L’utilizzo del laboratorio ( a gruppi interclassi e classi) e soprattutto il tutoraggio/collaborazione (peer-tutoring) fra pari  offrono agli alunni  sia l’occasione di avvicinarsi al gruppo e al lavoro in team sia di recuperare quelle competenze relazionali che sono insieme prerequisito dell’apprendimento ed elemento decisivo per una cittadinanza attiva e cioè  “prendere parte” a un progetto comune da una parte, dall’altra “far parte” della comunità-scuola.

Impatto e sostenibilità

Il monitoraggio servirà come azione di ricerca utile per cogliere informazioni quantitative/qualitative sull’andamento del progetto. Per questo motivo ogni modulo e attività avrà un documento di monitoraggio del processo Valutazione ex ante: schede descrittive delle attività e obiettivo da parte degli esperti e del tutor, relativo feedback a partecipanti/docenti. Test d’ingresso per valutare i prerequisiti degli alunni (con valutazione sul registro elettronico). Intervista sulle aspettative degli alunni,griglie di rilevazione degli elementi qualitativi e delle relazioni del gruppo, diario di bordo per l’osservazione, registrazione,documentazione delle attività(anche online/blog). Valutazione ex post: test finale (con valutazione sul registro elettronico) questionario di soddisfazione e relazione finale per alunni , tutor ed esperti( Customers Satisfaction), feedback risultati per partecipanti/docenti e valutazione dei prodotti cartacei, multimediali, recitativi realizzati dagli alunni e pubblicati sul sito della scuola La valutazione finale dello studente sarà considerata ai fini dello scrutinio. Valutazione globale: pubblicazione degli esiti delle proposte educative e della ricaduta sull’andamento curricolare degli alunni, della popolazione scolastica e sul territorio.

 

Prospettive di scalabilità e replicabilità della stessa nel tempo e sul territorio

Il progetto verrà pubblicato naturalmente sull’Home page della scuola , sulla pagina Facebook della scuola e il giornale locale. La documentazione sull’intera attività, le schede di progetto, di monitoraggio e di valutazione nonché gli elaborati finali  sia filmici,  cartacei  che multimediali verranno pubblicati anche sul sito PON della scuola. Le rappresentazioni teatrali saranno organizzate sia per la comunità scolastica dell’istituto che per scuole vicine di primo e secondo grado come pure  l’ intera documentazione sarà messa poi a disposizione delle scuole viciniori alle quali fare eventualmente anche assistenza nella replicabilità della nostra esperienza. Proprio perché siamo convinti delle potenzialità del progetto e della possibilità di sviluppi oltre la conclusione del progetto stesso, sarà approntata una documentazione -archivio di riflessioni sull’esperienza sui contesti operativi , fasi dell’attività didattica, aspetti metodologici, dinamiche di gruppo, incontri di progettazione, elementi didattico-organizzativi e i prodotti attraverso anche  blog e podcasting ed altri strumenti open-source.

Submit to FacebookSubmit to Google BookmarksSubmit to Twitter